Probation works: Un passo alla volta verso il reinserimento

Introduzione

Alcuni settori della ricerca, della politica e della pratica sono ineluttabilmente e intrinsecamente oggetto di controversia e contestazione. Ma anche in questi campi, e malgrado il fatto che la nostra comprensione non smetta di progredire e possa continuare a migliorare, ricercatori, decisori politici e professionisti sul terreno esprimono un certo consenso su alcune questioni.

In generale, queste informazioni non sono accessibili al grande pubblico. Al contrario, solamente le nuove scoperte fuori del comune saranno oggetto di grande attenzione. Eppure, in materia di riabilitazione, reintegrazione sociale e assistenza riabilitativa, è importante mettere queste informazioni alla portata del pubblico, dei politici, dei decisori e dei collaboratori specializzati nel settore; tali collaboratori sono spesso esperti nelle pratiche locali, ma molti di loro non hanno accesso a tali informazioni e ricerche. Le conoscenze accademiche e professionali devono essere prese in considerazione nei dibattiti pubblici, nei processi decisionali, nel perfezionamento professionale e nell’innovazione.

Per la CEP (Confederation of European Probation), è essenziale rendere conto di questa realtà in un campo in cui emozione, intuizione e «buon senso» sembrano dominare il dibattito pubblico. Un’iniziativa ha condotto a incaricare il Gruppo di ricerca che lavora con clienti oggetto di coazione dell’Università di scienze applicate – Hogeschool Utrecht (HU), di raccogliere e organizzare lo stato dell’arte delle informazioni scientifiche sulla riabilitazione dei delinquenti, informazioni che devono essere pertinenti per il pubblico in generale, i politici, i decisori politici e i servizi di assistenza riabilitativa.

Tali informazioni sono presentate qui di seguito sotto forma di domande e risposte. Le conoscenze accademiche e scientifiche applicate vengono qui combinate per decrivere il mondo delle sanzioni e delle misure applicate nella comunità. Eminenti esperti hanno contribuito.

Il comitato editoriale era composto da: il Dr. René Butter dell’Università di scienze applicate di Utrecht, il Prof. Fergus McNeill dell’Università di Glasgow, et il Dr. Ioan Durnescu dell’Università di Bucarest.

Questo progetto è stato realizzato grazie al sostegno finanziario dell’organizzazione caritatevole neerlandese Nationale Reclasseringsactie.

Domande

  1. Perchè si commettono dei reati?
  2. Come e perchè si esce dalla delinquenza?
  3. Che impatto hanno i professionisti dell’assistenza riabilitativa in materia di consulenza al momento della commisurazione della pena e della promozione delle sanzioni e misure applicate nella comunità?
  4. Quali effetti ha l’assistenza riabilitativa sulla riduzione della recidiva e il sostegno alla desistenza?
  5. Quali effetti ha l’assistenza riabilitativa sulla soddisfazione delle apirazioni del pubblico in materia di giustizia o di punizione?
  6. Quali effetti ha l’assistenza riabilitativa sull’integrazione sociale (reinserimento) del delinquente?
  7. Quali effetti ha l’assistenza riabilitativa in materia di riparazione per le vittime e le comunità?
  8. Quale percezione hanno i delinquenti della supervisione alla quale sono sottoposti (come punizione, assistenza, o coercizione)?
  9. Qual’è l’impatto sul lavoro di utilità pubblica?
  10. Quali sono i costi e i benefici dell’assistenza riabilitativa?
Selected Title

Evénements

Actualités

CEP Probation © 2015 Frontier Theme